Categorie

Più popolari

Più letti

Le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare?

sigarette elettroniche-smettere-fumare

Le sigarette elettroniche hanno recentemente guadagnato popolarità come strumento per smettere di fumare.

In Gran Bretagna ad esempio, quasi 2,9 milioni di adulti usano sigarette elettroniche o vaping. Di questi, 1,5 milioni di persone hanno smesso del tutto di fumare.

In Italia i fumatori di sigarette elettroniche sono invece 1.3 milioni circa.

Le sigarette elettroniche si presentano sotto forma di un dispositivo elettronico che consente di inalare la nicotina senza la maggior parte degli effetti nocivi del fumo.

Alcuni studi supportano l’idea che le sigarette elettroniche possano aiutare a smettere di fumare.

Tuttavia, altri studi hanno scoperto che le persone che usano le sigarette elettroniche hanno meno probabilità di smettere di fumare. Le sigarette elettroniche possono infatti perpetuare la dipendenza da nicotina.

Vediamo insieme se e come le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare.

Come funzionano le sigarette elettroniche

La prima cosa che devi considerare è che le sigarette elettroniche non bruciano tabacco nè producono catrame o monossido di carbonio. Questi due sono i componenti più dannosi di una sigaretta.

L’uso di sigarette elettroniche si chiama vaping. Il vaping comporta il riscaldamento di una soluzione liquida (e-liquid) che contiene nicotina, glicole propilenico, glicerina vegetale e aromi.

Le sigarette elettroniche sono divise in tre diverse varietà:

Cigalike: hanno un aspetto simile alle sigarette di tabacco. Hanno batterie più piccole che possono essere smaltite o ricaricate.

Vape pen: hanno una forma simile a una penna o un piccolo tubo. Contengono un serbatoio che immagazzina e-liquid e bobine sostituibili. Inoltre, le loro batterie durano più a lungo.

Mod: queste sono le sigarette elettroniche più grandi con una varietà di forme e dimensioni.

Le sigarette elettroniche fanno smettere di fumare?

L’obiettivo finale dell’utilizzo di sigarette elettroniche è poter smettere di fumare.

I sostenitori delle sigarette elettroniche le hanno promosse come un modo per aiutare i fumatori di sigarette a smettere.

La scelta del tipo di sigaretta elettronica da utilizzare dipende da quanto si fuma.

L’utilizzo di una sigaretta elettronica con un serbatoio ricaricabile fornisce la nicotina in modo più efficace e rapido rispetto a un modello monouso.

Secondo alcuni studi le sigarette elettroniche aiutano a gestire il desiderio di nicotina.

Per aiutarti a smettere di fumare, devi usarle il più possibile per ottenere la giusta dose di nicotina nel tuo e-liquid.

Inoltre, i sostenitori delle sigarette elettroniche dicono che per ottenere tutti i benefici del vaping, è necessario smettere completamente di fumare.

sigaretta elettronica-smettere-fumare

Le sigarette elettroniche sono sicure?

Le sigarette elettroniche sono strettamente regolamentate per sicurezza e qualità.

Detto questo, le sigarette elettroniche non sono completamente prive di rischio, sebbene questo rischio rappresenti solo una piccola parte del rischio legato alle sigarette tradizionali.

Per lo più, il liquido e il vapore contengono sostanze chimiche potenzialmente dannose simili a quelle presenti nelle sigarette ma ad un livello inferiore.

Alcuni studi indipendenti della Public Health England hanno rilevato che il vaping è circa il 95 per cento più sicuro del fumo.

Anche il Royal College of Physicians è giunto ad una conclusione simile.

Cosa fare per smettere di fumare?

Non ci sono prove conclusive che dimostrino che le sigarette elettroniche possano effettivamente aiutare a smettere di fumare senza effetti collaterali potenzialmente dannosi.

L’approccio più sicuro è quindi quello di parlare con il proprio medico e prendere in considerazione tutte le tecniche di cessazione efficaci.

Ci sono anche altri prodotti che possono aiutare nella cessazione del fumo. Sono terapie sostitutive della nicotina come cerotti, pastiglie e gomme da masticare.

Conclusione

Le sigarette elettroniche sono considerate da qualche anno il miglior metodo per smettere di fumare. Preferibili a cerotti e gomme alla nicotina. 

Il rischio però è che si diventi fumatori duali, ovvero si fumi sia sigarette elettroniche che tradizionali, aumentando il livello di nicotina assunto.

Dai dati dell’Osservatorio Fumo Alcol e Droga dell’Istituto Superiore di Sanità, emerge che in Italia il 25,7% di chi ha usato la sigaretta elettronica dichiara di aver diminuito leggermente o drasticamente il consumo di sigarette tradizionali.

Il 14,4% ha invece smesso effettivamente grazie alle sigarette elettroniche.

Il fumo di tabacco è dannoso per la salute e può portare alle seguenti condizioni: malattie cardiovascolari, bronchiti, cancro ai polmoni, carie, alterazione della pelle, diabete, danni agli occhi.

E’ quindi utile tentare tutte le strade a disposizione per interrompere la dipendenza da tabacco.

Non è mai troppo tardi per smettere di fumare.

Immagini da Pixabay

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.*