Categorie

Più popolari

Più letti

Dipendenza da cellulare: cos’è la nomofobia?

Nomofobia - dipendenza da cellulare

La paura che si spenga il telefono o che la batteria si scarichi da un momento all’altro sono alcuni dei segnali che dimostrano che potresti soffrire di dipendenza da cellulare o nomofobia.

Hai degli attacchi d’ansia quando non hai il celluare vicino? Il terrore di rimanere disconnessi dalla rete è definito nomofobia.

I telefoni cellulari sono ormai parte integrante delle nostre vite e vengono utilizzati per svolgere molte attività quotidiane. Tuttavia, un uso eccessivo può causare gravi conseguenze.

Si dice che la nomofobia sia correlata all’ansia da separazione, poichè ha alcuni sintomi identificabili come l’aumento della frequenza cardiaca, la mancanza del respiro, uno stato di ansia, nausea, tremori, vertigini, disagio, paura e panico.

Questi sintomi sono ciò che dimostra la differenza tra nomofobia e una più lieve dipendenza da cellulare.

Ora, vediamo insieme come sapere se soffri o meno di nomofobia.

La mancanza di rete mobile ti fa impazzire

Tenti di allungare la mano fuori dal finestrino di un treno, con il braccio alzato verso l’alto per aumentare il segnale e ottenere almeno una barra? Questo potrebbe essere un chiaro segno di nomofobia o grave dipendenza da cellulare.

È interessante notare che potresti anche non renderti conto che lo stai facendo. Potresti anche continuare più e più volte a maledire la natura per la sfortuna di non avere rete.

Valuta tu stesso e chiediti se questo potrebbe essere un problema di dipendenza dal tuo cellulare.

Metti in pericolo la tua vita per controllare il cellulare

C’è una regola base della sicurezza stradale che non consente l’uso dei cellulari durante la guida.

Si è scoperto che se scrivi messaggi mentre sei alla guida, i tuoi tempi di reazione sono addirittura due volte più lenti rispetto a quando sei ubriaco.

Se devi rispondere a un messaggio che ti è stato inviato senza considerare che stai guidando, allora questo è un palese segno di nomofobia.

Stai dando la priorità al tuo cellulare rispetto alla tua sicurezza e a quella di chi ti sta intorno.

È purtroppo un’abitudine comune ed è un segnale di dipendenza da cellulare.

Non esci di casa senza cellulare

Non puoi nemmeno andare in un negozio vicino casa senza avere il telefono cellulare con te.

Non essere in grado di andare a una riunione urgente senza il tuo cellulare è un’indicazione di un’abitudine malsana e di una dipendenza da cellulare.

Dovresti passare più tempo senza cellulare per cercare di guarire da questa forma di intossicazione.

Lasciare il cellulare a casa e fare una passeggiata al parco osservando la natura intorno a te può aiutarti a svuotare la mente e diminuire il rischio di nomofobia.

Nomofobia, dipendenza telefono

Preferiresti rimanere senza cibo piuttosto che senza credito?

Diventi ansioso quando è notte e stai finendo il credito del cellulare. Provi a scorrere i vecchi messaggi mentre pensi a come aggiungere nuovo credito.

A volte potresti percepire un certo disagio e sentirti bloccato. In casi estremi, potresti finire a chiamare qualche tuo amico per vedere se riesce a ricaricare il tuo credito.

Un chiaro segnale di nomofobia o dipendenza da cellulare.

Diventi ansioso quando la batteria del cellulare si scarica

Ti sudano le mani o il cuore inizia a battere forte quando la batteria sta per scaricarsi?

Ad essere realistici, preoccuparsi di non essere raggiungibile o di non poter visualizzare le e-mail o i feed dei social network è un chiaro segnale di nomofobia.

Alcune persone subiscono persino attacchi di panico, a volte anche molto seri.

Bisogna considerare che nessuno è mai morto a causa della batteria del cellulare scarica.

Al contrario la nomofobia potrebbe portare a delle serie conseguenze se si va incontro ad un grave attacco di panico.

Controlli sempre le tue e-mail mentre sei in vacanza

Alcune ricerche evidenziano come il 60% delle persone che si recano in vacanza non tornano a casa riposati perché rimangono in contatto con il lavoro e controllano per tutto il tempo le loro e-mail.

Portare il telefono in spiaggia è una cattiva abitudine. Se sei tra le persone che non riescono a smettere di controllare i messaggi di lavoro dai loro telefoni durante le ferie annuali, allora potresti soffrire di nomofobia.

Dovresti prenderti del tempo per te stesso e rilassarti fino al momento in cui riprendi a lavorare.

Valutare e trattare la nomofobia

Per prima cosa, devi accettare di soffrire di nomofobia o di essere a rischio di svilupparla.

Se cerchi assistenza professionale, ti verrà fornito un questionario per valutare la tua situazione.

Le terapie per la nomofobia o dipendenza da cellulare vanno dalla consulenza interpersonale alla terapia cognitivo comportamentale.

Il primo passo della terapia è quello di esporre l’individuo alla sua fobia in una piccola stanza per poi passare ad uno scenario di vita reale.

Essere consapevoli ha dimostrato di ridurre le tendenze alla nomofobia, soprattutto tra le donne.

Conclusione

Se la tua nomofobia è dovuta a un sentimento di attaccamento verso il tuo cellulare e hai paura di perderlo o di perdere informazioni importanti, ti consigliamo di eseguire il backup periodicamente.

Tutte le tue foto, le e-mail, i messaggi e i documenti saranno al sicuro.

I telefoni cellulari sono ormai diventati un oggetto indispensabile. Tuttavia, un uso eccessivo può causare gravi conseguenze, come ad esempio avere degli effetti negativi sul sonno.

Con la tecnologia che continuerà sempre più a governare molti aspetti della nostra vita, la dipendenza da cellulare o nomofobia è la prossima epidemia in attesa di prendere il sopravvento?

È bene che si prendano provvedimenti per risolvere questo problema prima che diventi difficilmente gestibile.

Immagini da Pixabay

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.*