Categorie

Più popolari

Più letti

Perimenopausa: cos’è e quali sono i sintomi?

perimenopausa

La strada per la menopausa è irregolare, senza una linea temporale definita.

È descritta come la conclusione spontanea e permanente del periodo mestruale di una donna, che segna la fine della riproduzione femminile.

La menopausa è un evento naturale che si verifica per ogni donna dai 40 ai 60 anni con un’età media dell’inizio della menopausa intorno ai 51 anni.

Tuttavia, per alcune donne potrebbe avvenire con tempistiche diverse, sia prima che dopo l’età media, a seconda di diversi fattori come le abitudini di vita o il fumo.

Molti di noi hanno familiarità con il termine menopausa, ma ci sono diverse fasi che portano alla menopausa.

Questo articolo esplora il termine perimenopausa, cosa significa e quali sono i suoi sintomi, ovvero come si può capire se sei in perimenopausa.

Cos’è la perimenopausa?

La perimenopausa è il passaggio dall’età riproduttiva alla menopausa.

Conosciuto anche come transizione menopausale, la perimenopausa inizia a manifestarsi con diversi anni di anticipo, per lo più tra 8 e 10 anni prima della menopausa.

Succede quando hai superato i 30 o più di frequente i 40 anni, quando i livelli di estrogeni iniziano a scendere o ad aumentare sporadicamente.

Mentre la fase della perimenopausa si conclude, il tuo corpo inizia a produrre sempre meno estrogeni fino a quando non viene rilasciato alcun uovo. Di conseguenza, il ciclo mestruale si interrompe.

I tuoi medici confermeranno ufficialmente che sei in una fase di menopausa nella situazione in cui non hai avuto il ciclo per 12 mesi consecutivi.

Capire cosa aspettarsi durante la fase di perimenopausa è importante in quanto sarete in una posizione migliore per sapere quali sono i sintomi della perimenopausa, quando attenderli e come gestirli.

Quali sono i sintomi della perimenopausa

Vampate di calore in perimenopausa

Le vampate di calore sono il sintomo più comune che segnala che sei nella fase della perimenopausa.

Le vampate di calore colpiscono le donne in modo diverso e tendono ad essere rapide e improvvise.

Possono durare da un minuto a cinque minuti e l’intensità varia da un breve senso di calore a una sensazione di bruciore dall’interno verso l’esterno.

Queste ondate di calore di solito colpiscono la parte superiore del corpo e possono essere accompagnate da una forte sudorazione.

Le donne trovano le vampate di calore molto angoscianti e possono persino interferire con il sonno.

A volte possono comparire macchie rosse sul petto, sul viso e sulle braccia.

Come gestire le vampate di calore

I medici possono prescrivere pillole anticoncezionali a basse dosi per aiutarti a gestire i sintomi.

Può anche essere impiegata una terapia ormonale in perimenopausa.

Tuttavia, i cambiamenti ormonali potrebbero non andare bene per il tuo corpo e le donne con una storia familiare di malattie cardiovascolari e cancro al seno potrebbero essere a rischio se utilizzano questo trattamento.

Sono sicuramente da evitare alcol, caffeina e cibi piccanti.

Ciclo irregolare

Un altro sintomo comune che potresti notare mentre stai entrando in perimenopausa è un cambiamento nel tuo ciclo mestruale.

Il tuo ciclo mestruale può essere più lungo o più breve e il sanguinamento può diventare più lieve o più abbondante del normale.

Dal momento che il tuo ciclo mestruale cambia da regolare a irregolare, le pillole anticoncezionali possono essere d’aiuto, specialmente se non vuoi avere una gravidanza.

Sì, è possibile rimanere incinta durante la perimenopausa.

Se si nota un’emorragia grave, ovvero fuori dalla norma, è necessario verificare con il proprio medico per escludere che il sanguinamento sia causato da altre condizioni.

perimenopausa sintomi

Secchezza vaginale

Durante la fase di perimenopausa, i livelli di estrogeni diminuiscono e il tessuto vaginale inizia a diradarsi e asciugarsi.

Questo porta alla secchezza vaginale che può metterti in una posizione scomoda a causa di prurito e irritazione.

La secchezza vaginale può anche causare dolore, indolenzimento e disagio durante i rapporti sessuali, portando a un calo della pulsione sessuale.

Per aiutare a gestire la secchezza vaginale, ci sono prodotti da banco come lubrificanti vaginali e idratanti.

Il medico potrebbe anche prescrivere una crema estrogenica topica per ridurre la secchezza.

Sbalzi d’umore

A causa di una diminuzione dei livelli ormonali, sperimenterai alti e bassi di umore o ansia.

Potresti diventare facilmente irritabile e persino ritrovarti a piangere senza una ragione apparente.

Tutte le fonti di stress dovrebbero essere evitate durante questo periodo.

È interessante notare come molte donne si sentano più riposate e tranquille rispetto a prima durante la perimenopausa.

La buona notizia è che ci sono diversi trattamenti per le condizioni dell’umore. È meglio parlare con il tuo medico per capire quale è il migliore per te.

Insonnia

Le difficoltà a dormire bene sono un sintomo importante che colpisce molte donne.

Ciò può essere causato da altri sintomi come le vampate di calore e le sudorazioni notturne.

Sfortunatamente, la mancanza di sonno può interferire con le attività quotidiane ed è meglio se pianifichi come gestire il tuo sonno.

Un buon esempio potrebbe essere quello di leggere un libro che ami, evitare di fumare, impostare un orario per coricarti e attenerti ad esso.

Bisogna poi evitare pasti abbondanti a cena, ridurre la caffeina e dormire nel buio più totale.

Perdita di memoria a breve termine

Un altro segno rivelatore della perimenopausa è legato alla memoria.

A volte, potresti cercare il tuo telefono mentre lo stai usando per parlare. Allo stesso modo, dimentichi gli appuntamenti, ti senti goffa e hai difficoltà a concentrarti.

La perdita di memoria a breve termine dovrebbe essere esaminata da un medico specialista per stabilire se ci sono altre condizioni mediche di base.

Perdita di massa ossea

Il calo degli estrogeni influisce anche sulla densità ossea.

La perdita di minerali può portare alla perdita di massa ossea e sarà necessario aumentare l’apporto di vitamina D.

Inoltre, sarebbe utile praticare esercizi quali allenamento con i pesi, ciclismo e camminata per cercare di aumentare e mantenere la densità ossea e la salute delle tue ossa.

Durante la perimenopausa, il consiglio è quello di bere molta acqua, seguire una dieta nutriente ed equilibrata ed essere sicuri di assorbire tutte le vitamine e i minerali essenziali, anche attraverso l’assunzione di integratori se necessario.

Immagini da Pixabay e Canva

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.*