Categorie

Più popolari

Più letti

Come fare il sapone naturale in casa

sapone naturale fatto in casa

Sei stanco di usare saponi pieni di sostanze chimiche e profumi che causano reazioni terribili alla tua pelle? Puoi fare il sapone naturale in casa con ingredienti facilmente reperibili. Il sapone fatto in casa utilizza ingredienti naturali che sono delicati sulla pelle.

Alcuni di questi ingredienti come gli oli essenziali sono benefici per la pelle e molto raramente causano reazioni allergiche.

Come fare il sapone in casa

Prima di iniziare, hai bisogno di ingredienti base come oli, oli essenziali, liscivia e prodotti botanici. Il sapone si forma attraverso un processo noto come saponificazione, in cui liscivia e oli si uniscono per formare il sapone solido.

Come principiante, potresti usare la base di sapone già fatta. Questa base di sapone viene fornita in blocchi o cubetti che si sciolgono sul fornello.

Bisogna poi aggiungere gli ingredienti preferiti e versare quindi il composto in stampi per formare il sapone. Per questo motivo questo processo è chiamato “sciogliere e versare”. Quando questa miscela si raffredda, è pronta per essere utilizzata.

L’approccio tradizionale alla produzione di sapone naturale a casa è chiamato “processo a freddo” e richiede la miscelazione degli ingredienti grezzi con olio e liscivia.

Tuttavia, dovresti sapere che la liscivia è una sostanza corrosiva e brucia la pelle al contatto. Pertanto, è necessario prendere precauzioni quando si maneggia la liscivia.

Il processo a freddo ha più aspetti positivi rispetto al metodo “sciogliere e versare” poiché si ha un maggiore controllo sugli ingredienti che si desidera utilizzare.

Di cosa hai bisogno per fare il sapone naturale

– Ciotole di miscelazione – preferibilmente in acciaio inossidabile.

– Cucchiai dosatori in acciaio inossidabile.

– Bilancia da cucina.

– Stampi in silicone

– Liscivia alcalina o cenere di legno per il “processo a freddo”.

– Base di sapone come burro di karitè, latte di capra o glicerina per il metodo “sciogliere e versare”.

– Termometro.

Come fare il sapone naturale in casa con il “processo a freddo”

Qui puoi scegliere gli ingredienti che preferisci, a seconda del tipo di sapone che desideri. Per questo particolare esempio questi sono gli ingredienti che utilizzeremo:

  • 500 g di olio extravergine di oliva. È delicato e un ottimo idratante per la pelle.
  • 100 g di olio di cocco per la durezza.
  • 10 g di olio essenziale di lavanda per il suo aroma dolce.
  • 80 g di liscivia. Questo è fondamentalmente cloruro di sodio, quindi dovrebbe essere maneggiato con un equipaggiamento protettivo adatto.
  • 195 g di acqua.

Ricordarsi di usare la bilancia da cucina per una maggiore precisione.

sapone naturale in casa

Istruzioni per fare il sapone naturale in casa

Fase 1

1. Mescola la liscivia con l’acqua. Versare sempre la liscivia nell’acqua, non viceversa perché potrebbe causare una reazione chimica.

È consigliabile utilizzare un recipiete in grado di gestire bene il calore come una ciotola di vetro. E a causa dei fumi pericolosi, è più sicuro fare questo passaggio fuori all’aperto, e fare molta attenzione a non respirare i fumi.

Inoltre, assicurarsi che nessun bambino o animale domestico si avvicini alla miscela.

2. Lascia raffreddare questa miscela.

3. Nel frattempo, inizia a mescolare l’olio d’oliva e l’olio di cocco in una grande ciotola che abbia spazio sufficiente per gli altri ingredienti. Avrai bisogno di sciogliere gli oli che sono solidi prima di mescolarli.

4. Lascia che la miscela di olio e la liscivia si raffreddi alla stessa temperatura.

5. Quando la liscivia si è raffreddata, riportala dentro e versala nella miscela di olio. Mescola delicatamente fino a quando le due miscele sono completamente amalgamate.

Fase 2

6. Ora, per ottenere una miscela uniforme, puoi usare un frullatore a immersione. Ma fai attenzione a non spruzzare il composto su tutta la cucina e sui vestiti.

7. Ora puoi mescolare le tue erbe, il profumo naturale (olio essenziale di lavanda) o le spezie.

8. Versa questa pasta densa negli stampi e copri con una coperta o un asciugamano per almeno 24 ore. La copertura aiuta il liquido a raffreddarsi lentamente, formando una trama uniforme.

9. Dopo le 24 ore, prova a sformare il sapone. Se è appiccicoso, lasciarlo riposare per altre 24 ore.

10. Rimuovi il sapone dagli stampi e taglialo nella classica forma a barre o divertiti a creare forme diverse. Lascia le saponette a riposo per 4-6 settimane, girandole ogni settimana in modo che possano stagionare in modo uniforme.

11. Mentre le barre di sapone stagionano, sono ancora in fase di saponificazione e alla fine si induriranno. Se il sapone è troppo morbido, non durerà a contatto con l’acqua.

Conclusioni

Queste basi per fare il sapone naturale in casa sono semplici da seguire e, anche se sei un principiante, puoi creare facilmente il sapone a casa tua divertendoti.

Puoi giocare con gli ingredienti e scambiarli in base alle tue preferenze ed esigenze. L’unica cosa su cui devi fare molta attenzione è il modo in cui maneggi la liscivia.

Quando aggiungi la liscivia all’acqua, diventa immediatamente bollente e se non stai attento, può causare un’eruzione pericolosa. Ecco perché dovresti eseguire questo passaggio fuori casa e lontano dai bambini.

Oltre a ciò, è necessario disporre di guanti protettivi, occhiali e mantenere una certa distanza quando si versa la liscivia nell’acqua.

Altri oli superiori che è possibile utilizzare per fare il sapone naturale in casa includono olio di mandorle dolci, olio di ricino, olio di palma, oli essenziali di agrumi e olio di avocado.

Fare il sapone naturale in casa ti da la possibilità di esprimere la tua creatività, mescolare insieme ingredienti interessanti e avere alla fine un prodotto naturale e di ottima qualità.

Immagini da Pixabay

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.*