Categorie

Più popolari

Più letti

Perché non dovresti mai mangiare un hot dog

hot-dog-salute-fa-bene-fa-male

Gli hot dog sono uno dei cibi più popolari negli Stati Uniti. Lo sapevi che ogni anno vengono consumati dagli americani circa 20 miliardi di hot dog?

Il consumo di würstel e hot dog si sta ormai diffondendo anche in Italia, con la grande diffusione dei fast food e il sucesso crescente dello street food.

Prima di iniziare a chiedersi cosa c’è di sbagliato nel mangiare un hot dog, è necessario comprendere cosa si nasconde dietro un hot dog.

L’hot dog è classificato come un “prodotto a base di carne precotta”.

In altre parole, questo significa che il prodotto a base di carne contiene tessuti grassi, sangue, fegato, pelle animale, piedi di animali e altri sottoprodotti di macellazione commestibili.

Quindi, la prossima volta che esci e pensi di mangiare hot dog, potresti volerci ripensare.

Come sono fatti gli hot dog

Gli hot dog sono fatti con un prodotto a base di carne che si ottiene da parti del corpo che, normalmente, non avresti nemmeno voglia di vedere.

Parliamo di musi di maiale, labbra di mucca e altri prodotti a base di carne per niente gradevoli.

La carne liquida viene poi sottoposta a diversi trattamenti e aromi per conferirgli quell’aspetto rosa attraente che vediamo nei supermercati.

Una volta che gli ingredienti vengono mescolati e privati di tutte le caratteristiche delle parti di carne animale, formano quella che viene chiamata emulsione di carne.

La fase finale consiste nell’aspirare l’emulsione di carne per rimuovere le bolle d’aria e iniettarla così negli involucri. I budelli provengono da piccoli intestini puliti di maiali e pecore.

L’Organizzazione mondiale della sanità, in seguito a una ricerca dell’agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ora classifica gli hot dog e altre carni altamente trasformate come cancerogene .

A peggiorare le cose, la maggior parte dei sottoprodotti della carne utilizzati negli hot dog e in altre carni trasformate provengono dai cosiddetti CAFO (concentrated animal feeding operation).

Ovvero allevamenti industriali dove gli animali vengono torturati e costretti in condizioni malsane e in ambienti affollati.

L’obiettivo principale dei produttori è ottenere della carne economica, non della carne di qualità.

hot-dog-wurstel-griglia-salute

Hot dog e rischi per la salute

Il consumo occasionale di prodotti a base di carne come gli hot dog ha un impatto negativo minimo sulla salute quotidiana.

La carne è una fonte importante di proteine e altri nutrienti per la dieta.

Dovresti tuttavia essere consapevole del fatto che se mangi molte carni rosse e trasformate, regolarmente e per gran parte della tua vita, aumenti il rischio di contrarre tumore all’intestino.

Vi sono forti prove scientifiche che suggeriscono che evitando o limitando il consumo di carne trasformata e riducendo l’assunzione di carne rossa, si può contribuire a ridurre il rischio di cancro.

Altri studi mostrano prove di legami di un eccessivo consumo di prodotti a base di carne con il cancro del pancreas e il cancro alla prostata.

Gli hot dog contengono troppo sale

Qualsiasi quantità aggiuntiva di sodio che viene assunta non è salutare.

Gli hot dog contengono molti sodio che viene usato come conservante. Il nitrito di sodio è un conservante abbastanza comune nell’industria del pesce e della carne.

Alla maggior parte delle carni trasformate vengono aggiunti coloranti e nitrito di sodio per preservare il colore tipico e impedire la crescita di batteri che causano il botulismo.

Quando il nitrito di sodio arriva allo stomaco, reagisce con gli acidi dello stomaco e altre sostanze chimiche per formare nitrosammine che può aumentare il rischio di cancro.

Materiali estranei negli hot dog

Se trovare un pezzo di osso mentre mastichi il tuo hot dog ti sorprende, che ne dici di trovare un pezzo di metallo, dei capelli o altri materiali estranei pericolosi che non sono adatti al consumo alimentare?

Per dimostrare quanto siano insalubri e rischiosi gli hot dog, un importante marchio americano di hot dog è stato richiamato dopo aver scoperto che gli hot dog erano contaminati da frammenti di ossa che hanno causato lesioni a diverse persone.

hot-dog-wurstel-fa-bene-fa-male

Hot dog e rischio per le donne incinte

La ricerca sugli hot dog fa notare che questi famosi alimenti a base di carne contengono il batterio listeria monocytogenes che può causare la listerosi, una patologia che porta dolore gastrointestinale e sintomi influenzali.

Le persone che hanno un sistema immunitario debole, come gli anziani, le donne incinte e i bambini, sono più vulnerabili alla listeria e il consumo di hot dog mette questa tipologia di individui a maggior rischio.

Nelle donne in gravidanza, la listerosi può portare ad aborti spontanei, parto prematuro o infezione del feto.

Hot dog e obesità

L’elevata quantità di grasso negli hot dog porta aumento di peso e altri problemi di salute come i livelli di colesterolo e l’accumulo di placca nelle arterie.

Quando le arterie sono bloccate, il rischio di malattie cardiovascolari può essere molto alto.

Gli hot dog contengono glutammato monosodico

Il glutammato monosodico è una sostanza chimica neurotossica che può causare vari problemi di salute come obesità, emicrania e disturbi all’apparato riproduttivo.

Per chi è attento alla propria salute, è sempre bene evitare cibi contenenti glutammato monosodico, un alto contenuto di sale, conservanti, aromi artificiali e coloranti artificiali.

Per concludere

Gli hot dog e tutto ciò che ad essi è legato lasciano molte questioni aperte sia riguardo alla produzione sia su aspetti legati alla salute.

In quest’ultimo caso i rischi aumentano in particolar modo se questi prodotti a base di carne processata vengono mangiati regolarmente e in quantità eccessive.

Il metodo di lavorazione per produrre gli hot dog ed il trattamento crudele degli animali dovrebbero essere motivi sufficienti a scoraggiarti e a farti smettere di mangiare hot dog.

Una buona alternativa, se ami i prodotti a base di carne, è sicuramente quella di optare per la carne non processata.

In particolare è consigliabile scegliere le carni biologiche che contengono una minor quantità di sostanze chimiche perché gli agricoltori non possono usare antibiotici o altre sostanze chimiche.

In una fase storica con una diffusone su larga scala di cibi industriali e processati, è molto importante leggere le etichette degli alimenti che compriamo e fare delle scelte a salvaguardia della nostra salute e quella dell’ambiente.

Immagini da Pixabay e Unsplash

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.*